Materia Architettura di Alba Rosa Mancini

A Napoli, uno studio atelier come casa, spazio per lavorare, esporre, vivere.
Qui si esprime Alba Rosa Mancini che all’attività di architetto affianca quella di designer.

Nelle sue opere c’è storia, c’è passione, c’è l’esperienza del passato pregna del sapere futuro.

Le sue creazioni invitano al dialogo, mettono in comunicazione il sentire del fruitore e del loro ideatore e suscitano curiosità ed emozione anche attraverso il linguaggio dei materiali, utilizzati in modo da coinvolgere ed indurre al contatto fisico con l’oggetto: al design razionale e funzionale affianca il piacere della decorazione che fa spuntare un sorriso.

Qui l’artigianato, come per incanto, sconfina nell’arte: materiali di antica memoria, rame , ferro, argento si combinano all’acciaio, alla carta, alle resine, plasmati danno vita ad una morbida e rigorosa eleganza.
Ma c’è di più. In queste opere c’è il sapore del mediterraneo, i suoi colori, i suoi silenzi e la voglia di trasmetterli: ci sono le radici dell’autore -Alba Rosa è nata a Manduria (Taranto) e l’eredità di tutti noi.

Il suo continuo cercare, curiosare, plasmare, entrare ed uscire dal segno crea oggetti vivi che mutuano vibranti in vettori di emozioni… suo segno distintivo

L’arte è, forse, questo ricercare e l’aspetto piacevole, giusto, lusinghiero, è questo vagare da un modo ad un altro della stessa sensazione, senza stanchezza, sempre con un piccolo moto di sorpresa.
Riccardo Dalisi